Attività

2014

SmART Scuola 2013-2014 nelle scuole del q. S. Stefano

Le riflessioni derivate dall’attenta analisi dei contenuti inseriti negli obiettivi 2020 – 2050 (smart cities) dati dalla comunità europea e l’ampia documentazione recepita presso la città di Stoccolma nell’estate 2012, hanno portato all’elaborazione dell’idea di coinvolgere su detti contenuti “gli uomini del futuro”: i bambini/adolescenti, cercando un metodo innovativo legato non al dovere ma al piacere di apprendere con passione. Una prima collaborazione con le scuole Galvani di Bologna ha portato alla redazione di una lezione su supporto digitale per liceali sui temi delle smART city. Trattandosi di un tema a forte connotazione sociale, che potrà rivoluzionare il modo di vivere la città, è necessario coinvolgere prima di tutto le scuole primarie.

Così da gennaio 2014 a giugno 2014 si realizza il progetto smART scuola-famiglia nelle classi 1° di alcune scuole del quartiere S. Stefano (Marconi, Don Milani, Carducci)

3 incontri per ciascuna classe, più un incontro finale con le famiglie a Parco Cavaioni

Primo Incontro: Spiegazione generale delle tematiche inerenti alla smART City. Approfodimento su su senso civico, regole per non sprecare, risorse, uso della creatività per inventare e riutilizzare le cose parte pratica: realizzazione di un oggetto di riciclo creativo

Secondo Incontro: Tema sicurezza. Conoscenza dei concetti di pericolo, rischio, sicurezza per poter valutare nella quotidianità, eventuali comportamenti o atteggiamenti che possono portare ad incidenti e infortuni e prevedere quindi misure di sicurezza corrette per ridurne o eliminarne il rischio.

parte pratica: un gioco di rappresentazione della scena dove ciascun bimbo del gruppo impersonificherà i protagonisti della stessa e i pericoli annessi.

Terzo incontro:

Nella prima parte si cercherà di assimilare il concetto di energia, la sua importanza e scoprire i diversi modi in cui essa si trasmette, si conserva o si spreca. Soprattutto la nostra attenzione si concentrerà sulle possibilità che ognuno di noi ha di non sprecarla e su quali sono le vie attraverso cui possiamo far sì che si rinnovi.

La seconda parte del nostro incontro sarà dedicata a piccoli esperimenti in forma di gioco.

La Festa degli Alberi 2014

Numerosi appuntamenti per adulti e bambini realizzati a Cà Shin all’interno della festa degli Alberi

2015

SmART Scuola 2014-2015 nelle scuole del q. S. Stefano e q. Navile

Dopo il successo della prima edizione di sMART scuola, continua la collaborazione con il q. S. Stefano nel 2015 con il secondo ciclo per le classi seconde e si iniza un nuovo ciclo con le classi terze e quarte delle scuole Federzoni del quartiere Navile.

Primo Incontro:

Spiegazione generale delle tematiche inerenti alla smART City. Approfondimento su senso civico, regole per non sprecare, raccolta differenziata e uso della creatività per inventare e riutilizzare le cose

parte pratica: realizzazione di un oggetto di riciclo creativo. Il laboratorio sul riciclo, con spunti di design per la sensibilizzazione al bello e al recupero di tutti i materiali. I bambini tornano a casa con il binocolo, strumento per essere una guardia ecologica attenta alla natura e a ciò che ci circonda

Secondo Incontro: Tema sicurezza. Conoscenza dei concetti di pericolo, rischio, sicurezza per poter valutare nella quotidianità, eventuali comportamenti o atteggiamenti che possono portare ad incidenti e infortuni e prevedere quindi misure di sicurezza corrette per ridurne o eliminarne il rischio.

parte pratica: suddivisi per gruppi, i bimbi, prendendo spunto da un ambiente o da una situazione a loro conosciuta, dovranno identificare i diversi fattori presenti (pericoli, rischi, ecc.)

Costruzione del secondo strumento della perfetta guardia ecologica: il distintivo

Terzo incontro:

Nella prima parte si cercherà di assimilare il concetto di Fair Play e rispetto delle regole. Soprattutto la nostra attenzione si concentrerà sul rispetto deglle cose, della natura, degli altri. Si tratterà il tema del ciclo dell’acqua, collegandolo sempre al rispetto per la natura.

La seconda parte dell’incontro è stata dedicata alla costruzione di un piccolo Orto Portatile, riutilizzando bottiglie di plastica e piantando alcuni semini.

Ciclamino – riciclo per il bambino

Un ciclo di incontri per bambini di fascia d’età 6-12, dove il simbolo è un fiore del sottobosco tipico delle nostre colline.

Il nome (Cyclamen) deriva dalla parola greca kyklos (= cerchio), quindi un ciclo di incontri che possano portare il bambino a chiudere il suo cerchio in materia di riciclo.

Il progetto si sviluppa concentrandosi sulla tutela e il rispetto dei luoghi e all’educazione, promozione e informazione ambientale attraverso 5 incontri:

21 Febbraio – lab smART: riciclo creativo (bottiglia –vaso di fiori)

Spiegazione generale delle tematiche con supporto video. Approfondimento su senso civico, regole per non sprecare, risorse, uso della creatività per inventare e riutilizzare le cose

parte pratica: realizzazione di un oggetto di riciclo creativo

15 Marzo – Caccia al riciclo nel bosco: Una caccia al tesoro alla ricerca dell’ecosostenibilità

11 Aprile – ciclamino: – il ciclo dei rifiuti (città di cartone) cicla e mino vanno a vivere nella città di cartone costruita dai bimbi

Dopo aver affrontato il tema del ciclo dei rifiuti, un laboratorio di riciclo creativo porterà Cicla e Mino nella città di cartone costruita dai bimbi

21 Marzo – lab smART: Passeggiando nel bosco raccogliamo rametti, qualche foglia e qualche piccolo fiore su dei cartoncini riciclati faremo un quadretto con l’iniziale del nostro nome bambini dai 6 ai 12 anni

16 maggio – Cicla e Mino e il teatro delle ombre e silhouette (con la compagnia Macinapepe)

Il teatro delle ombre si presta ad essere contenitore e stimolo di nuove direzioni di senso nel mondo dell’immaginazione; può rappresentare l’ombra delle cose, diventando ponte verso una trasformazione.

La finalità del laboratorio è quella di avvicinare i bambini alle pratiche di base del teatro delle ombre, prendendo come spunto la storia di “Cicla e Mino”.

Il Salotto Verde di Cà Shin:

Un ciclo di incontri, pensato per gli adulti, per conoscere la natura e ciò che ci circonda. Una conoscenza che porta al rispetto di sé, dell’altro e della comunità, volto a promuovere la cittadinanza responsabile, per creare un atteggiamento e un comportamento improntato alla consapevolezza di sé e degli altri, dell’importanza e del valore di condivisione e del prendersi cura delle cose e degli spazi comuni, da soli e in gruppo.

Attraverso 5 appuntamenti dedicati alla natura, nella natura che si terranno a Parco Cavaioni presso Cà Shin.

31 Gennaio – incontro “piante officinali spontanee”

7 feb – incontro “fiori di bach”

21 Febbraio – Lab riciclo creativo

22 Marzo – incontro “Orto e alimentazione”

19 Aprile – incontro “elettromagnetismo”

Aspettando Energia nei Colli:

Energia nei colli è il festival che da 4 anni la Cooperatvia Le Ali organizza a giugno per far rivivere Parco Cavaioni. Un progetto in cui Arte e Natura si incontrano nel nome dell’eco-sostenibilità e di una migliore qualità della vita quotidiana. Una settimana di arte, cultura ed eventi che ha come cornice Parco Cavaioni e come protagonisti artisti e personalità sensibili ai temi ambientali. Per l’edizione 2015 l’Associazione Visuali ha affiancato la coopeativa nella realizzazione del festival ed ha organizzato nei mesi precedenti il festival 4 incontri di preparazione per costruire insieme a bambini e genitori l’atmosfera del festival, le scenografie e regalare a Parco Cavaioni alcune opere realizzate tutti insieme.

Il progetto prevede 4 incontri (di 2-3 ore) da febbraio a maggio per gruppi di 15 adulti/bambini, più un incontro finale durante Energia nei Colli 2015 (a giugno).

Un progetto di educazione al rispetto dell’altro e della comunità, delle cose e degli spazi comuni, volto a promuovere la cittadinanza responsabile nei bambini (e negli adulti), per creare un atteggiamento e un comportamento improntato alla consapevolezza dei diritti e doveri di sé e degli altri, dell’importanza e del valore di condivisione e del prendersi cura delle cose e degli spazi comuni, da soli e in gruppo.

Tale percorso ha l’obiettivo di “fare nascere “ un senso civico assoluto, un senso civico che non si dimentica e che non scaturisca da regole ferree imposte dall’alto ma dalla certezza di sapere qual è l’unico comportamento da tenere.

1° incontro – Febbraio: ideazione sul tema del Festival, tramite disegni, degli allestimenti da realizzare.

2° incontro – Marzo: ci prendiamo cura dell’orto piantando insieme i semini e realizziamo oggetti per abbellire gli spazi

3° incontro – Aprile: realizzazione scenografie per il festival

4° incontro – Maggio: ci prendiamo cura dell’orto e del boschetto e allestiamo gli spazi per festival

5° incontro – Giugno: realizzazione di oggetti da regalare al parco