Oggetto che non getto
V edizione

oggetto%20retro_edited.jpg

NOVITA' DI QUEST'ANNO

SI POTRA' PARTECIPARE CON  RACCONTI SCRITTI

IN ITALIANO, INGLESE, FRANCESE, TEDESCO E SPAGNOLO


Screenshot (84).png

V EDIZIONE

L’associazione VisuALI vuole dare continuità al progetto degli anni precedenti, facendo rivivere in brevi racconti scritti dagli studenti gli oggetti rimasti al deposito "Oggetti smarriti".

Il filo conduttore di quest'anno sarà “il mondo" e i racconti dovranno essere ambientati in un paese del mondo, racontando le problematiche locali.
Chiediamo ai ragazzi di lavorare ed inviare oltre al racconto anche un breve video di massimo 3 minuti in cui raccontano/ mettono in scena/disegnano/leggono il loro racconto (una parte importante, un riassunto, un momento). Partecipare al recupero di un oggetto smarrito, inventando la sua storia e diventando autore del volume “l’ogGETTO che non GETTO” quinta edizione

Il progetto è rivolto alle classi seconde, terze e quarte delle scuole di secondo grado della città metropolitana di Bologna. Alle classi che risponderanno all’invito entro il 30 Novembre 2021, verrà consegnato l’oggetto a cui dedicare la propria storia. Gli insegnanti sceglieranno i componimenti partecipanti alla selezione finale che costituirà il materiale per la pubblicazione del volume “l’OGGETTO che non GETTO” vol.5.

 

Lo scopo è quello di valorizzare il riciclo di oggetti che non vengono così buttati ma a cui viene data una seconda opportunità.