PROGETTI

Eventi, corsi, progetti dedicati all'ambiente, all'ecosostenibilità, al senso civico e alla cittadinanza attiva, pensati per bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria realizzati sia per il tempo libero, sia all'interno delle scuole. Progetti innovativi che vogliono coniugare argomentazioni importanti, alla pratica e quindi al divertimento, al ricordo e quindi alla sedimentazione del contenuto.
progetti: 2013 - 2015

Ombretta e Lucillo
un progetto di educazione al rispetto di sé, dell’altro e della comunità, volto a promuovere la cittadinanza responsabile nelle scuole primarie e nelle secondarie di primo grado, per creare un atteggiamento e un comportamento improntato alla consapevolezza dei diritti e doveri di sé e degli altri, dell'importanza e del valore di condivisione e del prendersi cura delle cose e degli spazi comuni, da soli e in gruppo. Tale percorso ha l’obiettivo  di  “fare nascere “  un senso civico assoluto, un senso civico che non si dimentica e che non scaturisca da regole ferree imposte dall'alto ma dalla certezza di sapere qual è l’unico comportamento da tenere. Il progetto prevede 3 lezioni-incontro per affrontare in modo interattivo tutti i contenuti, concentrandosi sulla tutela e il rispetto dei luoghi e all’educazione, promozione e informazione ambientale e 1 incontro finale in cui il teatro di figura, nello specifico attraverso il teatro delle ombre e delle siluette, coinvolgerà i bambini in laboratori dove IL TEMA SARA’ IL SENSO CIVICO

La Festa degli Alberi
Numerosi appuntamenti per adulti e bambini realizzati a Cà Shin all’interno della festa degli Alberi.

 

 

Il Salotto Verde di Cà Shin:
Un ciclo di incontri, pensato per gli adulti, per conoscere la natura e ciò che ci circonda. Una conoscenza che porta al rispetto di sé, dell’altro e della comunità, volto a promuovere la cittadinanza responsabile, per creare un atteggiamento e un comportamento improntato alla consapevolezza di sé e degli altri, dell’importanza e del valore di condivisione e del prendersi cura delle cose e degli spazi comuni, da soli e in gruppo.

Attraverso 5 appuntamenti dedicati alla natura, nella natura che si sono tenuti a Parco Cavaioni presso Cà Shin.

 

Ciclamino – riciclo per il bambino

Un ciclo di incontri per bambini di fascia d’età 6-12, dove il simbolo è un fiore del sottobosco tipico delle nostre colline. Il nome (Cyclamen) deriva dalla parola greca kyklos (= cerchio), quindi un ciclo di incontri che possano portare il bambino a chiudere il suo cerchio in materia di riciclo. Il progetto si sviluppa concentrandosi sulla tutela e il rispetto dei luoghi e all’educazione, promozione e informazione ambientale attraverso 5 incontri

 

Aspettando Energia nei Colli:
Energia nei colli è stato il festival che per 5 anni la Cooperatvia Le Ali ha organizzato a giugno per far rivivere Parco Cavaioni. Un progetto in cui Arte e Natura si incontrano nel nome dell’eco-sostenibilità e di una migliore qualità della vita quotidiana. Una settimana di arte, cultura ed eventi che ha come cornice Parco Cavaioni e come protagonisti artisti e personalità sensibili ai temi ambientali. Per l’edizione 2015 l’Associazione Visuali ha affiancato la coopeativa Le Ali nella realizzazione del festival ed ha organizzato nei mesi precedenti il festival 4 incontri di preparazione per costruire insieme a bambini e genitori l’atmosfera del festival, le scenografie e regalare a Parco Cavaioni alcune opere realizzate tutti insieme.

progetti: 2016 - 2019

smART scuola

3 incontri per ciascuna classe, più un incontro finale con le famiglie. Ogni anno si affronta una tematica diversa relativa alle smart city: natura, problemi climatici, rispetto per le regole, rispetto e conoscenza della la natura e gli animali, coltivazione.

La seconda parte di ciascuno incontro è sempre pratica, dedicata a piccoli esperimenti in forma di gioco o alla realizzazione di materiali con oggetti di riciclo. Il progetto è stato svolto in piu' di 15 scuole nel Comune di Bologna, quartieri Santo Stefano e Navile.

Sesto senso 2 

I ragazzi delle scuole medie si sono posizionati in punti strategici dei portici del quartiere per fare degli info point, dove tramite test interviste e giochi semplici si sono confrontati con cittadini passanti e turisti spiegando il sesto senso inteso come SENSO  CIVICO. Oltre i cinque sensi ogni cittadino può essere dotato del “sesto senso” che dà un valore aggiunto alla persona. Quella sensibilità che trasforma “Il fruitore” in un cittadino vero RESPONSABILE e ATTIVO. 

L'edizione 2018-19 ha visto coinvolte 6 classi delle scuole secondarie di primo grado Lavinia Fontana. Il progetto ha avuto un coinvolgimento e una sensibilizzazione dei ragazzi al senso civico con lavori artistici ed idee innovative estremamente interessanti.

Il 13 gennaio 2020 i ragazzi sono stati ricevuti dall'Assessore all'istruzione del Comune di Bologna Marilena Pillati per esporre i loro progetti.

 

L’og-GETTO

che non GETTO 1-2

Progetto iniziato nel 2018, nelle prime due edizioni ha visto coinvolte 6 scuole secondarie di secondo grado di Bologna. I ragazzi hanno potuto scrivere racconti dando una seconda opportunità agli oggetti smarriti che si trovano nell’ufficio apposito del Comune d Bologna, facendoli rivivere in vite nuove. Nelle classi che hanno risposto all’invito è arrivata una valigia piena di oggetti, con una votazione, hanno scelto l'oggetto a cui dedicare una storia.
Lo scopo è quello di  valorizzare il riciclo di oggetti che non saranno così gettati tra i rifiuti ma a cui verrà data una seconda vita.

Il volume, corredato da foto, è diventato il catalogo di una piccola mostra/sfilata allestita a Maggio nella sala Biagi del quartiere Santo Stefano e che ha visto alcuni degli oggetti descritti e il catalogo stesso messi all’asta. 

 

Bee-thoven

L'idea “Bee-thoven” gioca col nome inglese delle api (bee) per proporre un progetto culturale che, partendo proprio dalla storia di questo fondamentale insetto, dalla sua importanza per l'ecosistema e per l'uomo, e dal ronzio (suono) trasformi il parco in un immaginario alveare dove collaborare insieme per il bene della collettività.

L’associazione propone una serie di attività finalizzate alla sensibilizzazione della cittadinanza in materia di qualità e riqualificazione urbana, di educazione ambientale e rispetto dei luoghi, coniugando in maniera originale l'ambito musicale e quello entomologico ai temi del riuso e del riciclo. BEE-THOVEN è una preview di un progetto stabile che l’associazione vorrebbe realizzare nel parco: la creazione di un piccolo percorso con due stazioni realizzate con antiche casette delle api. La fantasia unita al concetto del riuso trasformerà le arnie in librerie, in scrigni di tesori e informazione e in postazioni di bookcrossing. La stazione di Bee-thoven sarà il fulcro attorno a cui si svolgeranno incontri, attività e laboratori per tutte le età.

progetti 2020 -2021

L'Oggetto che non GETTO 4

Progetto arrivato alla sua quarta edizione. Entro il  12 Novembre 2020 le scuole dovranno iscrivere le classi partecipanti. L'edizione di quest'anno ha come tema "La realizzazione di un sogno" e il racconto dovrà essere ambientato a Bologna.

Sesto senso 3

E' partita la III edizione di Sesto Senso che coinvolge 3 classi prime e 3 classi terze delle scuole medie Lavinia Fontana per un totale di circa 150 ragazzi.
Analizzeremo i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, prepareremo un test da proporre a tutti i cittadini bolognesi, ci interrogheremo su possibili soluzioni intelligenti.

 

L’og-GETTO

che non GETTO 3

Progetto arrivato alla sua terza edizione, quest'anno ha coinvolto 30 classi di dodici istituti. Il 30 Gennaio 2020 le scuole consegneranno i racconti alla giuria. A breve comunicheremo la data di premiazione che sarà svolta in sala Biagi nella sede del quartiere Santo Stefano come ogni anno. In quell'occasione si potranno acquistare "oggetti smarriti" ad offerta libera e il libro contenente i racconti. L'edizione di quest'anno vede coinvolto nei racconti il tema dell'Amazzonia.

 

 

M.I.   P.I.A.C.E.

M.I.  P.I.A.C.E. progetto alla sua prima uscita in pubblico, realizzato in una scuola paritaria in due terze secondarie di primo grado.   Il progetto parla di Materie Interdisciplinari: Progetti Innovativi  con Al Centro l’ ENTUSIASMO 

progetti interdisciplinari pratici per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado dove lo scopo è legare tre materie attraverso contenuti innovativi, stimolanti e pratici.

Il progetto è partito con tema Cuba, in quanto lo scopo è di coinvolgere giovani che abitano la nostra città ma che provengono da paesi stranieri, giovani che hanno necessità di integrarsi e di comprendere meglio la nostra cultura. Alberto Garrandés Jr, promessa del pianoforte internazionale, ha tenuto con i ragazzi conversazione in spagnolo (seconda lingua) spiegando un'isola con una storia e una cultura  piuttosto interessante (Geografia), presentando il film "Buena vista social club" di cui poi con gli insegnanti di musica estrapoleranno la canzone " Quevàz, quevàz, quevàs" rivivendo film ed atmosfere.

© 2023 by The Green Conference. Proudly created with Wix.com. 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now